Passa ai contenuti principali

Storie di donne: Anja Niedringhaus

Sì, sono importanti.
Devono esser viste, con cura.
Prendendosi tutto il tempo.
Perché tra aggressori ed offesi c’è sempre spazio.
Sufficiente spazio per fare tanto.
Perfino metter fine all’inutile scempio.
Ma per arrivare a tanto occorre capire.
Occorre vedere.
E allora corri, Anja, corri e scatta.
Anzi, no.
Stai ferma dove sei, immobile.
Perché stavolta ci vuole mano ferma.
O forse perché capita che la vita che meriti attenzione è lei a venir da te.
Sembra facile, detto così, vero?
Non lo è.
Non è affatto facile farsi trovare in casa, laddove sia la verità a bussare alla porta della tua casa.

Leggi il resto

Commenti