Passa ai contenuti principali

Storie di donne vedove

Dormi, marito mio.
Dormi e riposa.
Sogna tranquillo, ma non troppo.
Si sa come fanno i sogni, lo sappiamo bene, tu ed io.
Sono come gli attori.
Talmente desiderosi d’applausi, sono capaci di tutto pur di mantenere il sipario aperto.

L’ultimo sogno, poi, è il più vanesio tra di essi.

Leggi il resto

Commenti